Visita alle cucine della mensa scolastica Sodexo del 20 Maggio 2015

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Visita alle cucine della mensa scolastica Sodexo del 20 Maggio 2015

Messaggio Da Franca Garolini il Sab Mag 30, 2015 2:00 pm

Carissimi,
mercoledì 20 Maggio scorso io ed alcuni altri rappresentanti abbiamo partecipato alla visita guidata dalla Dott.ssa Bonato alle cucine Sodexo della mensa.

La visita è stata molto interessante ed al di sopra delle mie personali aspettative. Credo di poter affermare che anche per chi ha partecipato con me sia stata  una piacevole sorpresa: tante sarebbero le cose da raccontare ma mi limito ai punti salienti con la speranza che molti di voi avranno voglia di fare questa esperienza il prossimo anno. Ciò che i nostri bambini mangiano a scuola è sempre argomento al centro dell'attenzione per molti genitori e penso che su questo argomento sia importante fare molta informazione onde evitare leggende metropolitane sui cibi consumati e commenti spesso poco fondati a cui tutti noi siamo ormai assuefatti....

Come rappresentanti è importante divulgare informazioni in merito e magari anche sollecitare gli insegnanti stessi a prendere parte insieme ai bambini a queste visite guidate che la Dott.ssa Bonato provvede a mettere in calendario ogni anno. La mia classe ha già partecipato e vi posso dire che per i bambini è stato molto educativo vedere da dove parte la preparazione e la lavorazione dei cibi che consumano e ha avuto come effetto anche una migliore predisposizione per il cibo che consumano quotidianamente.

I locali sono ampi, ben organizzati e divisi a zone: lavaggio e preparazione verdure, celle frigorifere divise per verdura e frutta, carni, surgelati, lavorazione carni, cottura, dispensa ecc. I locali sono molto puliti e curati. Nonostante il numero dei pasti che vengono giornalmente serviti (circa 3000) su tutto il territorio collegnese, non vi è caos all’nterno; tutto è ben ordinato ed organizzato e il personale è efficiente e rilassato.
Le materie prime utilizzate sono di ottima qualità e scelte con cura. Su tali materie, prima della scelta del fornitore, sono state fatte analisi aggiuntive (provenienza del grano per la pasta, assenza di muffe e altre sostanze nel grano, analisi aggiuntive per la carne,  ecc) che ne garantiscono la qualità. Questo è uno scrupolo del Comune di Collegno che si appoggia ad un laboratorio chimico che fa questo tipo di analisi periodiche aggiuntive su tutti i prodotti utilizzati nonostante questi siano già certificati all’origine dal produttore.
La carne è fornita dal Consorzio Coalvi, il prosciutto cotto è Casa Modena, il prosciutto Crudo è quello di Parma e gli altri prodotti sono comunque scelti con cura e selezionati. Di tutti i prodotti utilizzati viene tenuta la tracciabilità. La carne viene lavorata il giorno stesso della consegna o al massimo il giorno dopo. E’ per questo che nel menu compare più o meno negli stessi giorni: ad esempio Coalvi consegna di martedì perciò di martedì nel menu c’è carne. L’obbiettivo è quello di lavorarla sempre fresca e di non tenerla nelle celle frigo. Infatti le celle non sono piene ma contengono i cibi che “passano” e non rimangono li.
La preparazione dei cibi parte dal prodotto fresco: il prosciutto viene affettato fetta a fetta la mattina stessa. I pomodori vengono tagliati la mattina stessa, così come le altre verdure, la pizza parte dalla pallina lievitata fornita dal pastificio e lavorata una ad una.
La cottura dei cibi impanati è esclusivamente al forno. Non vengono utilizzati dadi, ne' additivi o addensanti: nel sugo al pomodoro per correggere l’acidità vengono aggiunte le patate. Il purè è fatto con patate e non con i preparati.
La lavorazione e la preparazione dei cibi è essenziale proprio perché non si usano esaltatori di sapidità ne additivi. Ne risulta una cucina semplice ma sicuramente più genuina.
Hanno spiegato come avviene la consegna dei pasti che avviene entro 15-20 min dalla messa nei contenitori pasta compresa. Abbiamo visto quelli che saranno i piatti che adotteranno  il prossimo anno: sono una speciale lega di ceramica che garantisce una migliore tenuta del calore.
Sono previsti lavori di miglioria ulteriore dei locali per migliorare la sicurezza alimentare all’interno dei locali stessi.
La frutta e la verdura sono di stagione: per questo motivo in alcuni periodi dell’anno si mangiano più mele, sappiamo tutti che mangiare le fragole a febbraio non è buona cosa. Le banane sono biologiche così come le arance ma anche su questo punto si fa un controllo di qualità scrupoloso: meglio una pera a lotta integrata sana e gustosa piuttosto che una pera che pur essendo certificata biologica non sa di nulla.
La Dott.ssa Bonato è una persona molto disponibile e paziente ed assolutamente scrupolosa e molto preparata e ha in programma nuove iniziative per il prossimo anno sia presso le scuole sia presso la mensa alle quali sarebbe molto interessante ed importante prendere parte.

Se qualcuno dei rappresentanti che quel giorno era con me in visita volesse aggiungere altre informazioni importanti che ho omesso....

Grazie infinite a tutti!

Franca IIC Marconi

Franca Garolini

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 08.11.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum